• Stefano Cetani

Le Forme della Relazione

Aggiornamento: 10 nov 2018


Il mondo delle relazioni ha tre aspetti molto differenti fra loro che è importante chiarire con una forma precisa.

La relazione è un'opportunità di conoscere sè stessi

• Un primo aspetto è la relazione che abbiamo con il CORPO FISICO.


• Un secondo aspetto è la relazione con il MONDO ESTERIORE, ovvero tutte le questioni che riguardano la famiglia, la professione, la politica, gli affari, il denaro, ecc., ecc.


• Un terzo aspetto è la relazione dell'uomo che ha con sé stesso, con la propria REALTA' INTERIORE





Principalmente alla maggior parte delle persone (anche se lentamente qualcosa sta cambiando) interessano solo i primi due tipi di relazioni, il terzo tipo viene guardato con la più assoluta indifferenza.

Alimentazione, salute, denaro, affari, costituiscono le principali preoccupazioni dell'Uomo Intellettuale.

Quindi risulta evidente che il CORPO FISICO (Corpo Planetario) come gli aspetti del mondo, sono esteriori a noi stessi, dove la percezione di quest'ultimo e quindi dello stesso mondo esteriore, sono un grande riflesso della relazione con noi stessi, del nostro MONDO INTERIORE.


Il CORPO FISICO a volte è malato, a volte è sano, crediamo di conoscerlo, ma in realtà nemmeno i più grandi scienziati del mondo conoscono realmente il corpo di carne ed ossa, o meglio conoscono solo una piccola parte che vela qualcosa di molto molto più complessamente perfetto.

Non vi sono dubbi che il CORPO FISICO data la sua complessa organizzazione, è certamente molto al di là della nostra comprensione.


Per quanto riguarda il secondo tipo di relazioni, siamo vittime delle circostanze; è lamentabile che tuttavia difficilmente sappiamo dar vita a circostanze nuove e sono molte le persone che hanno difficoltà nell'accettarsi.

Pensando a noi stessi dal punto di vista del lavoro interiore, è fondamentale intendere di quali di questi tre tipi di relazioni siamo mancanti.


Può accadere il fatto concreto di essere in una relazione equivocata con il CORPO FISICO, e di conseguenza subirne l'infermità.

Può accadere di essere in cattiva relazione con il MONDO ESTERNO, e come risultato vivere conflitti, problemi economici e sociali ecc., ecc.

Può accadere di essere in cattiva relazione con noi stessi e di conseguenza soffrire molto per mancanza di illuminazione interiore (visione, percezione e chiarezza interiore). Perchè se la lampada della nostra camera non è attaccata alla presa di corrente, la nostra stanza rimarrà nelle tenebre.



In tempi di rigorose tentazioni, abbattimento e desolazione, una persona deve appellarsi all'intimo ricordo di sè stesso.


Quindi è indiscutibilmente necessario stabilire corrette relazioni non solo con il nostro CORPO FISICO e con il MONDO ESTERIORE, ma anche con ognuna delle parti del nostro proprio ESSERE, il nostro MONDO INTERIORE.

Nel profondo, negli abissi di ognuno di noi, risiede il MAESTRO INTERIORE, LA STELLA MARIS, L'ANIMA, L'ESSENZA, che veglia su di noi per sanare il nostro cuore ferito.


Quando doniamo a noi stessi lo shock del RICORDO di SE', si produce realmente un cambiamento miracoloso in tutto il lavoro del corpo, tanto che le cellule ricevono un alimento differente, un'informazione differente.





Un abbraccio

Stefano Cetani